Vederti era sempre una gioia…

Vederti era sempre una gioia, ascoltare i tuoi progetti e sogni un grande piacere.

Provo una tenerezza infinita nel pensarti, gentile e delicato, quando ti invitavo a cena, magari perché i tuoi non c’erano, e tu cercavi di tenere insieme il desiderio di condividere il tuo tempo con gli amici e quello di compiacere me.

Vedo le tue espressioni, mi pare perfino di sentire le tue parole e sorrido, commossa.

Graziella